Cogeneratore

La pompa di calore è un’apparecchiatura che permette di trasferire il calore da una sorgente a bassa temperatura a un’utenza ad alta temperatura. Nel nostro caso, la sorgente a disposizione è rappresentata dall’acqua di raffreddamento del circuito interno alla Cogne Acciai Speciali S.p.A. la cui temperatura media annua si aggira sui 22°C. Il calore sottratto a tale sorgente, che è energia “gratuita” dal punto di vista ambientale, attraverso un ciclo termodinamico, viene utilizzato per alimentare la rete di teleriscaldamento alla temperatura di 90°C.

La cogenerazione è la produzione combinata di elettricità e calore. In questa centrale il procedimento avviene tramite un motore 16 cilindri turbo compresso Rolls-Royce alimentato a gas metano che, grazie all’accoppiamento con un generatore di corrente è capace di sviluppare una potenza elettrica pari a 7,5 MWe e di cedere alla rete di teleriscaldamento di Aosta, una potenza termica di 6,5 MWt. L’energia termica ceduta alla rete, viene prodotta dal raffreddamento dell’acqua, dall’olio di lubrificazione e dai fumi di scarico del motore.

L’energia elettrica prodotta, oltre a essere utilizzata per gli autoconsumi di centrale, viene quasi completamente utilizzata dalla pompa di calore presente nell’impianto o eventualmente immessa nella rete di distribuzione nazionale. Tutto ciò avviene nel più grande rispetto dell’ambiente in quanto l’impianto, costantemente monitorato dall’ARPA della Valle d’Aosta è dotato di sistema per l’abbattimento degli NOx e dei fumi di scarico del motore, restando così ampliamente al di sotto dei valori consentiti dalla normativa vigente.

Gli accumuli, ben visibili dall’esterno, sono costituiti da due grandi serbatoi in acciaio coibentati, in grado di stoccare 1000 m3 cad. di acqua fino a 90°C. L’accumulo consente di tagliare le punte di richiesta di calore da parte delle utenze e ottimizzare il funzionamento di tutte le macchine di produzione presenti in centrale.

La pompa di calore e il cogeneratore

Il funzionamento della pompa di calore è possibile grazie all’utilizzo dell’energia elettrica proveniente da un cogeneratore installato in centrale termica. Con 1 MWh elettrico del cogeneratore si riescono a ottenere, in tal modo, circa 4 MWh termici, dei quali 3 MWh dalla pompa di calore e oltre 1 MWh proveniente dal raffreddamento dei fumi e del corpo del cogeneratore stesso.